MYLIUS 65′

Progettato ex-novo partendo dall’esperienza del Mylius 19E95, il nuovo Mylius 65’ è la prestigiosa creazione dei cantieri Mylius per armatori che desiderino acquistare una barca a vela da 20 metri, unica per stile, qualità e prestazioni. Il Mylius 65′ è disponibile sia in versione Flush-Deck (FD), più sportiva e pronta a regatare, che Raised Saloon (RS), caratterizzata dall’elegante dinette rialzata e più rivolto ad uso di pura crociera.

Il progetto dello yacht, come sempre di Alberto Simeone coadiuvato dall’Ufficio Tecnico Mylius, rappresenta un’evoluzione delle carene dei precedenti 60’-65’ del cantiere: il nuovo 65’, infatti, presenta un miglior rapporto tra superficie velica e dislocamento e una maggiore lunghezza al galleggiamento in rapporto alla lunghezza f.t. La nuova carena è anche sensibilmente più larga delle precedenti specie nelle sezioni poppiere, con baglio massimo arretrato, promettendo migliore stabilità di forma, performance nelle andature portanti e stabilità di rotta alle alte velocità.

Grazie alla costruzione interamente in carbonio, il Mylius 65′ ha un dislocamento di solo (circa) 20 tonnellate, notevolmente inferiore a quello di tutte le barche della sua categoria, e rappresenta quindi un perfetto esempio di fast cruiser-racer Mylius: una barca con interni ed impianti assolutamente da crociera, ma pronta anche a regatare intensamente.

Gli interni, con sistemazioni per 6/8 persone, rivelano l’eccezionale luminosità che la grande vetrata in tuga conferisce alla dinette. La cucina è sul lato sinistro e leggermente defilata rispetto all’accesso; la zona ospiti a poppa. I differenti layout offrono interessanti alternative per la zona armatore e la cala vele.

La barca dispone anche di grandi spazi di stivaggio interni ed esterni: a prua c’è una cala vele con accesso dal ponte, in adiacenza al gavone ancora e catena; in pozzetto un box dedicato all’autogonfiabile; a poppa un garage per ospitare tender fino a 2.70 ml, con lo specchio di poppa apribile utilizzabile da plancetta a livello mare.

OSCAR 3 (FD)

Varato a novembre 2016, Oscar3 nasce per l’Architetto Aldo Parisotto, ex armatore del Mylius 50’ “Oscar2” e titolare della “Parisotto + Formenton Architetti”. Forte della sua esperienza di Interior Design, anche per la nautica, l’Arch. Parisotto ha collaborato con Alberto Simeone, con un confronto ed una “contaminazione” di gusti ed esperienze che hanno portato alla sperimentazione ed innovazione nel layout, nei dettagli e nei materiali di arredo della barca. Oscar3, quindi, si presenta come una barca innovativa e diversa, pur all’interno dello “Stile Mylius”.

La coperta della barca è interamente rivestita in teak, incollato sottovuoto. Il winch della scotta randa è montato su colonnina centrale, mentre i winch primari e di manovra sono sistemati sulle estremità poppiera delle panche, dove sono rimandate anche tutte le manovre provenienti dall’albero, che corrono sottocoperta completamente recessate. Il piano di coperta si presenta dunque estremamente pulito e libero, anche grazie all’eliminazione delle rotaie trasversali, sostituite da un sistema volante di barber per i fiocchi da regata, che lascia liberi i passavanti – mentre è presente la rotaia per il fiocco autovirante da crociera. Gennaker ed altre vele asimmetriche possono essere murati sulla delfiniera fissa, che funge anche da musone dell’ancora.

Gli interni dello yacht sono in eucalipto affumicato e rovere a poro aperto. La dinette è un grande open space, pulito, essenziale e molto luminoso, con divani contrapposti in ultraleather beige. La zona armatoriale, cui si accede tramite una porte scorrevole in carbonio, è concepita come una grande suite: il corridoio è rivestito in pelle e l’allestimento della cabina armadio riprende in chiave contemporanea, nei materiali, finiture ed accessori, i temi delle valigerie da viaggio; la zona bagno è divisa in due parti, con doccia separata sul lato destro; il letto matrimoniale è sulla paratia di prua.
A poppavia della scala sul lato sinistro troviamo la cucina, con un piano di lavoro estremamente spazioso, anche grazie alla soluzione e del lavabo sistemato sul lato opposto del corridoio, sotto la scala. Sul lato destro della barca troviamo invece il tavolo da carteggio e la cabina equipaggio, attrezzata con 2 letti sovrapposti. A poppavia ci sono due cabine ospiti gemelle, ciascuna con bagno e doccia dedicati. La cala vele è attrezzata con un piccolo wc e lavabo/doccia, mentre a poppa è possibile alloggiare un tender di 2,70 m

65#02 (RS)

Il secondo 65’ in costruzione si caratterizza per la tuga rialzata (“Raised Saloon”), con pozzetto ospiti e pozzetto manovre sullo stesso livello (con solo un piccolo gradino), che dona ancora maggiore volume e luminosità alla dinette.

La barca è stata progettata per un uso assolutamente da crociera ed è quindi dotata di chiglia telescopica, doppia pala del timone, passerella idraulica, grande garage a poppa per un tender Williams 325 turbojet ed una vela da winsurf armata, furling boom e captive winch per scotta randa.

Gli interni, in rovere chiaro, prevedono la zona navigazione a sinistra e la cucina a destra della scala di accesso. La cabina armatoriale, molto voluminosa, ha il letto decentrato a sinistra, con spazio per accedere al bagno di prua. Le cabine ospiti sono due gemelle a poppa più una a centro barca, ognuna con propri servizi.

65#03 (FD)

Il nuovo Mylius 65#03 in costruzione è un Flush Deck. Il layout è molto simile a “Oscar3” con cabina armatoriale a prua e zona bagno divisa in due parti.

A differenza del primo FD gli interni sono in teak e la calavele è attrezzata a cabina equipaggio.

DATI TECNICI STANDARD

Lunghezza fuori tutto

LFT con delfiniera

Lunghezza al gallegg.

Baglio massimo

Pescaggio

Dislocamento (approx.)

Zavorra (approx.)

Letti

Bagni

Serbatoi d’acqua

Serbatoi nafta

Motore

Superficie velica (bolina)

Superficie velica (portanti)

20,20 m

22,02 m

18,05 m

5,25 m

3,95 m

20.500 kg

8.000 kg

6 + 2

3 + 1

800 lt

650 lt

Diesel 160 cv Linea d’asse

258mq

596 mq

AWARDS

nautical design awards 1
velista dell'anno 2
barca dell'anno 2013 1
european yacht of the year 2014
european yacht of the year 2015